La frutta fa ingrassare?

La frutta fa ingrassare?

Quando si parla di regimi alimentari e diete per dimagrire ci sono tantissimi miti da sfatare e molta cattiva informazione. Una delle domande classiche è: la frutta fa ingrassare? La risposta è no, se la si consuma in modo corretto. Vediamo cosa vuol dire e quali sono, al contrario, i benefici dell’assunzione giornaliera di frutta (rigorosamente fresca).

 

La frutta fa ingrassare? No, se sai come fare

 

Chi sostiene che la frutta faccia ingrassare è sviato dal fatto che contiene molti zuccheri. Gli zuccheri però sono tra i componenti essenziali di un’alimentazione equilibrata (non a caso, secondo i nutrizionisti, devono rappresentarne il 55-60% delle calorie complerssive assunte ogni giorno) e anche per chi è a dieta rimangono fondamentali per avere energia da utilizzare immediatamente (sono a rapido assorbimento), sia per le normali funzioni fisiologiche sia per il movimento e l’attività fisica.

Alcuni frutti, come le banane, l’uva, le castagne, il cocco e la cosiddetta frutta secca sono più calorici e quindi il loro consumo va limitato (ma attenzione se sei in allenamento, visto che le banane sono una buona fonte di potassio, anche se non l’unica, che serve a prevenire i crampi).

Tutti gli altri vanno integrati all’interno di un regime alimentare variato, dato che hanno svariati benefici:

  • contengono acqua, vitamine e sali minerali, oltre alle fibre, essenziali per idratare l’organismo, mantenere adeguati livelli di micronutrienti e aiutare la normale funzione diuretica e intestinale;
  • presentano significative percentuali di antiossidanti, i migliori alleati contro l’invecchiamento e, come emerge dagli molti studi, contro diverse malattie, da quelle dell’apparato circolatorio a certi tipi di tumore. Alcuni aiutano a rafforzare le difese immunitarie;
  • sostituiscono gli snack a metà mattina e a metà pomeriggio, limitando l’apporto di zuccheri complessi e di grassi;
  • aumentano il senso di sazietà dopo i pasti o negli intervalli tra l’uno e l’altro, aiutando a controllare la fame;
  • contribuiscono al 5-a-day, che prevede di consumare almeno 5 porzioni al giorno tra frutta (ne bastano due) e verdura, come base per uno stile di vita salutare.

 

In conclusione, la frutta fa ingrassare solo se la si consuma in quantità elevate, mentre inserita in un regime alimentare adeguato e ipocalorico (accompagnato da sufficiente attività fisica) è una preziosa alleata del dimagrimento.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votarlo

Votanti - Media Voti

Condividi:

Commenta l'articolo:

  Iscriviti per ricevere le notifiche  
Notificami